La discrezionalità nelle procedure amministrative ostacola il diritto all’asilo

Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l’effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d’asilo nel territorio della Repubblica secondo le condizioni stabilite dalla legge”, recita l’art. 10 della Costituzione Italiana. Ma in Italia questo diritto non viene tutelato: l’assenza di un quadro normativo nazionale dà vita, nella
pratica, a procedure caratterizzate da grande discrezionalità.
Ritardi nelle comunicazioni e nella presa in consegna delle domande di asilo, informazioni mancanti o rilasciate solo verbalmente, difficoltà ad avere un sostegno legale gratuito nel caso in cui la domanda di protezione venga rifiutata: queste sono solo alcune delle situazioni che quotidianamente minano il diritto alla protezione internazionale.
Il progetto Centro operativo per il diritto all’asilo, che si sviluppa all’interno del territorio romano, e operativo da novembre 2013. Ha l’obiettivo di contribuire all’applicazione dei diritti di richiedenti asilo e rifugiati, assicurando che anche in Italia essi possano godere di diritti e tutele in linea con gli standard internazionali.
Il progetto prevede un regolare monitoraggio, che identifichi comportamenti e procedure correnti in contrasto con norme internazionale, europee e nazionali. Il monitoraggio sarà accompagnato da cause pilota dirette a:
· identificare prassi illegittime delle pubbliche amministrazioni
· accrescere la consapevolezza circa le violazioni del diritto d’asilo, violazioni che impattano gravemente sulla vita di molte persone
· identificare i punti più lacunosi dell’attuale legislazione
· proporre cambiamenti legislativi
Invitiamo le associazioni antirazziste e a tutela dei diritti che nella loro attività quotidiana incontrano spesso procedure scorrette o applicazioni discrezionali delle normative, a segnalarci casi concreti: il progetto seguirà i casi segnalati, anche impegnandosi negli accompagnamenti presso le varie sedi istituzionali (Questure, Comuni etc).

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s